Ciao Gigi. Grazie. A nome dello sport del Calcio.

Oggi c’è un Campione con la C maiuscola che lascia il calcio. Uno degli ultimi Campioni veri del calcio italiano. Si chiama Gianluigi Buffon. È un portiere. Come lo sono stato io. E dopo Dino Zoff, lui per me è stato per lo sport del Calcio, il mio idolo. E non me ne frega niente delle vostre detrazioni moralistiche su “ chi è veramente”. Delle vostre accuse sulla sua vita privata,sui suoi affari, sulle sue reazioni di fronte alla sconfitta in Champions League. Gianluigi è un campione vero. Di quelli che si contano sulle dita di due mani al massimo. Oggi. Lascia un’eredità valoriale per chi capisce di calcio, di spogliatoio, di esempio sportivo come poche. Allora voglio salutarlo con un grande inchino, come di fronte al più grande spettacolo della vita sportiva. Perché lo sport è diverso dal circo del calcio. Quello è il vero problema. Ma lo sport del calcio si incarna in uno sportivo vero come Gianluigi. Uno dei portieri più grandi di tutti i tempi. Per capacità. Per intuito. Per direzione della difesa. Per senso dello spogliatoio. Uno sportivo che ha fatto la differenza. E fare la differenza, non è per tutti. In ogni ambito della propria vita. Onore a Buffon. Onore al calcio. Quello giocato, vissuto, permeato nel DNA. Qiello che ti fa incazzare come un bufalo, dove ci metti tutto il cuore. E dove c’è il cuore, c’è tutta la vita. Quella vera.

Contro-tendenza#

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...