Sulle trasmissioni come il Grande Fratello chiedo il Parental Control

Non guardo il Grande Fratello. E non lo giudico. Ogni trasmissione è fatta di professionisti, una macchina che da lavoro a tante persone, quindi lungi da me il pensiero che debba chiudere. È una televisione generalista, sicuramente a basso contenuto culturale. Ma a tanti piace quindi esiste il Re telecomando che decide. È una trasmissione molto esplicita, come è nella natura stessa del format. Ora leggo che questa edizione presenta contenuti particolarmente diseducativi, rispetto a temi di bullismo, prevaricazione, maleducazione ecc ecc ecc. Ed è seguita sicuramente da tantissimi ragazzi. Non voglio entrare nelle scelte degli autori, su temi di squalifica o meno. Tralascio questi aspetti e vado dritto al punto. È vero che esiste la libertà di scelta, ma è anche vero che le guardano tanti ragazzi che forse non hanno la capacità così lucida di discernere ciò che possa essere utile per la loro crescita o meno. Considerati i contenuti così espliciti e diseducativi, questo tipo di programmi andrebbero almeno sottoposti a filtri parentali. Andrebbe quantomeno salvaguardata quella fascia di età per la quale alcune cose vanno vagliate dai genitori stessi. Se poi i genitori decidono di acconsentire la visione, la responsabilità educativa resta sempre la loro. Questo il mio pensiero.

Contro-tendenza#

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...