Lo Sbadiglio – La scuola Far West

Succede nel Casertano, un ragazzo di 17 anni estrae un coltello e sfregia una professoressa. 32 punti di sutura. Un voto non gradito, una nota. Un ceffone. Il sangue. Sembra un film vero? Purtroppo non è così. Mi hanno colpito le parole della sorella della professoressa ferita Franca Di Blasio, insegnante anch’essa, che raccontano di un’assenza forte della famiglia nella scuola. Ha usato parole come “parcheggio” per i figli. Ed ha descritto come prima dell’istruzione venga l’educazione, e quanta fatica ormai i docenti facciano su questo fronte. Ne abbiamo parlato spesso su queste pagine. Della difficoltà in cui versa la scuola per il tasso di abbandono genitoriale. E per gli esempi negativi che vengono proprio dai genitori, spesso aggressivi nei confronti dei professori stessi. Mi ha colpito la grande devozione e dedizione con cui, sempre la sorella della De Blasio, ha fatto presente che nonostante tutto lei creda nei ragazzi, convinta fermamente che fra di loro ci siano comunque valori positivi, che ci sia comunque speranza, nonostante questi episodi drammatici, che lei auspica isolati. Ma la situazione complessiva in Italia non è  confortante, a tutti i livelli dell’istruzione. I professori sono spesso isolati e non hanno tutela nell’educazione dei ragazzi, da un lato per i pochi strumenti a loro disposizione nell’ambito didattico e della loro formazione professionale su metodoligie di insegnamento più attuali, problemi che acuiscono quel gap generazionale con gli studenti, e dall’altro per ìl grande muro che si è creato con le famiglie, assenti, distratte, lontane. Questo il vero problema sociale scolastico.

Fonte La Repubblica

2 pensieri su “Lo Sbadiglio – La scuola Far West

  1. …..e nei giorni scorsi un preside ad Avola aggredito appunto dai genitori di uno studente…..non so più cosa pensare, non capisco cosa hanno in testa questi ragazzi, in che ambienti vivono e quali idee gli vengano inculcate, forse prepotenza, onnipotenza, sopraffazione del prossimo…. a proposito di devozione la prof in questione ha detto di non punire il ragazzo, si è presa la “colpa” di non essere riuscita ad aiutarlo….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...