Lo Sbadiglio – Caso Weinstein: c’è ancora qualcuno che pensa che non sia un bene che sia venuto fuori?

Io sono convinto assertore che sia stato un bene assoluto che il caso Weinstein sia scoppiato. Prendo spunto da un’intervista a Carla Bruni, che afferma altrettanto, per dire che me ne frego se i fatti risalgono a decenni fa, e così via. Lo affermano i dati ISTAT,  che oltre 1 milione di donne sono costrette a portarsi dentro le violenze che non necessariamente sono carnali. Violenze che  – oltre all’allarmante ed evidente aspetto legato agli stupri –  fra quelle psicologiche e vessazioni si attestano al 40% del campione. E non è poco dire che 4 donne su 10 subiscono costrizioni o limitazioni alla loro libertà che possono sfociare anche nei comportamenti del caso Weinstein, laddove l’interlocutore sia un potente magnate del Cinema. Allora di che parliamo? Davvero pensiamo che non sia stato un bene che tante donne, anche a distanza di anni, abbiano palesato questi abusi? Ma chi siamo noi per giudicare le ferite di queste donne? E dico  – di questi uomini – come nel caso di Cavin Spacey? Caso che fa riflettere per le diversità di trattamento mediatico e social ricevuto, in quanto uomo, e gay, attore brillante e così via, tema che conferma l’ipocrisia complessiva che ruota ancora attorno all’uomo ed alla donna, nei canoni comportamentali. Gli abusi non hanno genere, età, colore. Sono abusi. Abusi della libertà di ogni essere umano. E vanno sempre denunciati. Perchè l’abuso è l’anticamera della violenza, e talvolta  – purtoppo – in alcuni casi del femminicidio. E tutti coloro che hanno giudicato le attrici che hanno denunciato, dovrebbero fare una riflessione su questo punto. Il coraggio di denunciare un abuso, è la parte più debole del processo di outing che porta una persona a rivelare l’abuso stesso. L’esempio Weinstein e tutto ciò che ha generato, è stato un grande volano di coraggio per tante donne che oggi si trovano in difficoltà. E ridurre il tutto al gossip, o alla richiesta di presentare denuncia scritta, davvero non ha alcun senso. La vera denuncia di ogni persona che palesa un abuso, risiede prima di tutto nella sua coscienza. E con quella deve fare i conti.

Fonte Repubblica Spettacoli

Photo credits: WEB

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...