Lo Sbadiglio – La violenza sulle donne non si può giustificare

taccoTraggo spunto da una campagna statunitense anti-stupro voluta da Obama nel 2014, che rivolta il paradigma e con una serie di spot a volte anche esilaranti cerca di sollevare l’attenzione proprio sul tema centrale: quello della donna provocatrice. Tema che spesso ha portato qualcuno a sentirsi in dovere di “giustificare” gli atti criminali singoli o in gruppo di esseri inumani solo perchè la vittima veniva giudicata con abbigliamenti poco idonei o provocanti. Questo tema è radicato, ed è nella cultura di noi maschi. Ed è proprio questo che dobbiamo scardinare. Tacco 12, scollature, gonne corte, non possono essere considerate provocazioni a sfondo sessuale da parte delle donne, o segno di disponibilità o leggerezza. E’ questo il nodo centrale. E la campagna in oggetto, centra perfettamente l’argomento, sottolineando con i paradossi, la forma mentale sbagliata. Questo pregiudizio è talmente radicato, che riesce ad indurre anche alla giustificazione dell’atto subito dalla vittima, non solo nel mondo maschile. Spesso chi giudica provocatore un certo abbigliamento, sono proprio le donne. Ed anche i genitori che non posso biasimare da padre, istintivamente tendono ad inculcare nella testa delle proprie figlie il concetto della provocazione. Ci sta. Meno purtroppo nei propri figli maschi quello del Rispetto. Ed è un problema. Ma è proprio qui che bisogna lavorare. Questa campagna va alla radice del problema. Una donna deve sentirsi libera di vestirsi. E non deve temere che possa essere travisata solo per questo. Qualsiasi uomo che  abusi di una donna, commette un crimine. Su questo non si può essere intransigenti e giustificare. Mai. E lo commette anche se la donna è in discoteca, scollata, col tacco 12, o ancor più ubriaca o sotto effetto di droghe, come accaduto di recente. La parola “consenziente” non deve diventare l’alibi perfetto, deve essere la vera motivazione per la quale si instaura un rapporto sessuale. Sano e condiviso.

Fonte: La Repubblica QUI

Photo credits: web

Un pensiero su “Lo Sbadiglio – La violenza sulle donne non si può giustificare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...